Proverbi
 

INDIETRO
HOME
 

In questa rubrica saranno raccolti i proverbi in dialetto della tradizione pratese.

 
   
 

Sant'Andrea
al frec' mnta an cadrega.

Per Sant'Andrea
il freddo sale sulla sedia.

Si penss ben
a-n-ven an gróp.
An-t-un mument
giü 'l sul l'è tóp.
Se ci penso bene
mi viene il magone.
In un attimo
giù il sole è buio.
Vandömia l'üga
par feé 'l vin
Ghè quasi piü gnenti
an-t-al giardin
(Quando) vendemmia l'uva
per fare il vino
non c'è quasi più niente
nell'orto.
Se l'ltim d'agst
al sul al va giu
an-t-un nvln
l'autun l' mia bn.
Se l'ultimo (giorno) d'agosto
il sole tramonta
in un nuvolone
l'autunno non sar buono.

Par sant'Ana
l'ava la trapana

Per sant'Anna
l'acqua diventa fredda.

Tempural da matin
al ga n co n fin

Temporale di mattina
non ha n inizio n fine

A piv e gh f 'l sul
la Madona la va par fiur.

Piove e c' fuori il sole
la Madonna va per fiori

Luna nva
tri d la prva.

Luna nuova
tre giorni...

Marssin marssot
gual d gual noc'

Marzino marzetto
uguale d uguale notte.

Sa fa bel par la Candelora
dl'invern sma fora,
ma sa piv e tira vent
par quaranta di sma dent.

Se fa bello per la Candelora
dall'inverno siamo fuori,
ma se piove e tira vento
per quaranta giorni siamo dentro.

Laria d filra
porta lom a la sepultra

L'aria da spiffero
porta l'uomo alla sepoltura.

L'  mia  Natal
senssa  'n  rigal.

Non Natale
senza un regalo.

Par Santa Caterina
sra i vachi
an-t-la casina.

Per Santa Caterina
(25 novembre)
chiudi le vacche
nella cascina.

Se la luna ga 'l rl
o fa vent o fa br.

Se la luna ha il cerchio
o fa vento o piove.

 
 
 
Pro Loco Prato Sesia © 1998-2016 Tutti i diritti riservati * IE 5.x - 800x600 *